Politica

"Governare gli italiani non è difficile, è inutile"
- Peppe Rasimucciu

Stupidità Italiana

Lo scandalo del finanziamento pubblico ai partiti

Quello che dovrebbe spaventare le future generazioni italiane, non è la povertà economica che li attende, ma la pochezza morale dei loro predecessori, talmente assuefatte a leccare il culo "al potere", che non sono in grado di leggere e capire la storia che hanno vissuto, vivono e vivranno.
Il vero dramma però, e che nonostante sia lo stesso potere ad indicarci la chiave per decifrare il tutto (ormai da molti anni), noi italioti, non siamo minimamente interessati a capire.









Ecco un polopolo che invece di scrivere, subisce la propria storia è: "un popolo che le attuali oligarghie riusciranno sempre a tenere sotto controllo attraverso il gioco delle parti".

A meno che:



Definizione della parola Politica

  • *La parola Politica può essere usata in varie accezioni.
         In primo luogo come arte del governo, oppure come scienza del governo.
    Da una parte consiste nella vita collettiva, il bene del gruppo, quindi la socialità, attraverso l'opera dei singoli particolarmente dotati di senso politico. In questo senso la Politica è azione, attinge tutte le manifestazioni dell' attività pratica.
    D'altra parte la Politica come scienza non esige di promuovere la vita Collettiva con l'azione, ma vuol teorizzare il suo soggetto, intenderlo in leggi, classificarlo, ridurlo nei suoi schemi. Ciò che nell' arte della Politica è personale, qui diviene oggettivo,  oltre il singolo domina la collettività, la società, lo Stato che è il complesso delle relazioni, l'unità scientifica e concettuale di quel mondo di rapporti in atto che è l'azione Politica. ..............
    *Treccani - Enciclopedia Italiana


  • può essere anche intesa come: *Ramo della filosofia pratica , che tende a stabilire la teoria dello Stato; arte, dottrina o scienza del governo che ha come fine l' organizzazione e l'amministrazione della vita pubblica e l'esercizio dei pubblici poteri (e anche se alcuni è considerata una disciplina filosofica, da altri scientifica, e da altri ancora esclusivamente storica ......). .......
    *Utet - Grande Dizionario della Lingua Italiana.


  • Derivato dall’aggettivo di pòlis ( politikòs), significante tutto ciò che si riferisce alla città, e quindi cittadino, civile, pubblico, e anche socievole e sociale, il termine «Politica» è stato tramandato per influsso della grande opera di Aristotele, intitolata Politica , che è da considerare il primo trattato sulla natura, le funzioni, le partizioni dello stato, e sulle varie forme di governo, prevalentemente nel significato di arte o scienza del governo...... (Norberto Bobbio)


Senza mai dare per scontato che:

Debbe per tanto mai levare el pensiero da questo esercizio della guerra, e nella pace vi si debbe più esercitare che nella guerra: il che può fare in dua modi; l'uno con le opere, l'altro con la mente.

Convinti della pochezza culturale dell' attuale classe politica:


Parliamo del sistema elettorale italiano:


Elettorale

Elezioni (Consultazione Popolare) e vita politica (Elettorale) nella Repubblica Italiana.

Elettorale è ciò che riguarda il voto alle elezioni politiche e amministrative :  il corpo ed il sistema elettorale in Italia.

Il complesso dei cittadini che godono dell' elettorato attivo costituisce quella parte politicamente qualificata del popolo che si dice corpo elettorale.

Il cittadino che ha il diritto di eleggere è detto elettore.

Titolo IV della Costituzione Italiana : i Rapporti politici.

Art. 48.
    Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico. La legge stabilisce requisiti e modalità per l'esercizio del diritto di voto dei cittadini residenti all'estero e ne assicura l'effettività. A tal fine è istituita una circoscrizione Estero per l'elezione delle Camere, alla quale sono assegnati seggi nel numero stabilito da norma costituzionale e secondo criteri determinati dalla legge. Il diritto di voto non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale indicati dalla legge.

Art. 49.
    Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.

Art. 50.
    Tutti i cittadini possono rivolgere petizioni alle Camere per chiedere provvedimenti legislativi o esporre comuni necessità.

Art. 51.
    Tutti i cittadini dell'uno o dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. A tale fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini. La legge può, per l'ammissione ai pubblici uffici e alle cariche elettive, parificare ai cittadini gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Chi è chiamato a funzioni pubbliche elettive ha diritto di disporre del tempo necessario al loro adempimento e di conservare il suo posto di lavoro.

Art. 52.
    La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino. Il servizio militare è obbligatorio nei limiti e modi stabiliti dalla legge. Il suo adempimento non pregiudica la posizione di lavoro del cittadino, né l'esercizio dei diritti politici. L'ordinamento delle Forze armate si informa allo spirito democratico della Repubblica.

Art. 53.
    Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.

Art. 54.
    Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.

.......... cosí al presente, volendo conoscere la virtù d'uno spirito italiano, era necessario che la Italia si riducessi nel termine che ell'è di presente, e che la fussi più stiava che li Ebrei, più serva ch'e' Persi, più dispersa che li Ateniensi, sanza capo, sanza ordine; battuta, spogliata, lacera, corsa, et avessi sopportato d'ogni sorte ruina.